Giorgia Bressan
dal 07 al 28 marzo 2020

Grazie a una forte intelligenza direzionale e a un processo adattivo e funzionale alla creazione di un mondo immaginario, a partire da oggetti di uso quotidiano, di stimoli semplici, elaborati in forme e cromatismi, le opere di Giorgia Bressan si caratterizzano da un tratto morbido e delicato, ammantando il segno grafico di quell’aura di incompiutezza tale da permettere all’osservatore di chiudere le linee, quasi una concessione elegante, un invito al concludere l’opera con elementi del proprio vissuto personale.

“Avveduti – accoglienza antica”
9a edizione – 2020

Mostre presso Ottica Visus, Spilimbergo
in collaborazione con le pasticcerie: Arte Dolce / Castellani / Corso Roma / Giordani / Le Strane Delizie
a cura di Chiara Moro

È di attenzione e di cura che si parla quando si pensa alla dolcezza, è di accoglienza antica, dolcezza che è diretta derivazione dal cibo, dolce come il primo nutrimento umano, grazie a bacche, frutti, miele e semi che scavano nella notte dei tempi. È cibo trasversale, conviviale, che unisce, in grado di attraversare le generazioni e i cambiamenti negli usi e nei costumi, mantenendo inalterato il suo posto al bordo della tavola, reinventato nelle forme e nei gusti, nelle dimensioni e negli ingredienti, affinato sia dalle grandi produzioni industriali che dai pasticceri più attenti, artigiani del cibo di alta qualità, pittori di sapori, selezionatori di materie prime. Il dolce era ed è custode di cultura e di sapere, legame viscerale tra noi e l’ambiente in cui siamo cresciuti: dall’addentare una fetta di torta non solo riceviamo consolazione e affetto, ma diventiamo parte del racconto dei nostri avi, introiettiamo le loro storie, i loro saperi, la naturale predisposizione a viziarsi e a volersi un po’ bene.

dal 07 al 28 marzo 2020 – Giorgia Bressan
dal 09 al 30 maggio 2020 – Pierpaolo Febbo
dal 09 settembre al 03 ottobre 2020 – Silvia Bellinzani
dal 14 novembre al 05 dicembre – Lam Ceramica